Gli italiani? Stanno utilizzando l’epidemia di coronavirus come scusa per fare una “lunga siesta”. Le parole al vetriolo sono arrivate dal dottor Christian Jessen, medico-star del programma televisivo inglese ‘Embarrassing Bodies’ (Malattie Imbarazzanti, ndr).

Il medico, tra un commento e l’altro sulla pandemia di Covid-19 rilasciaot all’emittente britannica FUBAR Radio’s, ha preso di mira l’Italia e difeso invece l’operato del premier inglese Boris Johnson, che ha deciso invece di ritardare la chiusura delle scuole.

“Potrebbe essere un pochino razzista da dire, dovete scusarmi, ma non vi sembra una scusa questa? Gli italiani, per qualsiasi motivazione, sono pronti a spegnere tutto e a smettere di lavorare, così da concedersi una lunga siesta”, ha detto il medico-star di Channel 4, l’emittente dove va in onda ‘Embarrassing Bodies’. Come riporta il quotidiano britannico The Independent, che ha ripreso le parole di Jessen, il dottore ha anche sminuito la portata del Covid-19 e i suoi effetti sulla salute: “Penso veramente sia solo un brutto raffreddore e le persone sono molto più preoccupate di quanto dovrebbero”.

Quando l’intervistatore Stephen Leng ha ricordato quindi a Jessen che l Regno Unito sono morte 10 persone a causa del Coronavirus, la star tv ha quindi aggiunto che “non è esattamente un numero enorme se paragonato all’influenza, che sono migliaia”. “Non colpisce le madri, non colpisce le donne incinte, non colpisce i bambini per quanto ne sappiamo. Allora perché questo enorme panico?”, ha risposto in maniera sconcertante Jessen.

Le parole di Jessen sono state commentate su Twitter anche da Lapo Elkann, il rampollo di casa Agnelli. “Gli italiani usano il virus come scusa? Prima di tutto calmati e quando parli dell’Italia alzati in piedi e mostra rispetto ai tuoi colleghi italiani che sul campo combattono ogni giorno”, ha scritto l’imprenditore.