“Perché non funzionano YouTube, Gmail e Drive?” si stanno chiedendo gli utenti di tutto il mondo che cercando di utilizzare queste comunissimi applicativi si cono ritrovati la scritta “Problemi a Google”. Stesso problema in tutta Europa e anche nel mondo gli utenti segnalano difficoltà.

Dalle 13 si segnala il picco delle difficoltà. Il sito downdetector.com mostra decine di migliaia di segnalazioni per il browser, la posta di Gmail, la videochat di Google Meet e Google Classroom, nonché Google Drive e YouTube.

Molte sono le segnalazioni provenienti dall’Europa, anche per via del fuso orario, ma non mancano quelle in Usa e in Asia. Diversi anche i messaggi lasciati dagli utenti su Twitter con hashtag #googledown.

Non funziona nemmeno la piattaforma per le videochiamate Meet, con quest’ultima che ospita molte delle lezioni di milioni di studenti attualmente in DaD (Didattica a Distanza) in tutta Europa. Su YouTube compare la scritta “Qualcosa è andato storto”, mentre su Gmail si legge “Spiacenti… il sistema ha riscontrato un problema”. Una mezz’ora circa dopo il disagio è rientrato e gli applicativi hanno ripreso il loro corretto funzionamento.

Con il momentaneo down di Google sembrerebbe non avere alcuna corrispondenza con l’attacco hacker agli Stati Uniti. Gli hacker hanno fatto irruzione nelle reti dei dipartimenti del Tesoro e del Commercio americani, a meno di una settimana dalla denuncia dell’azienda di sicurezza informatica FireEye di essere stata violata da un attacco che secondo gli esperti del settore proverrebbe dalla Russia.

Giornalista professionista e videomaker, ha iniziato nel 2006 a scrivere su varie testate nazionali e locali occupandosi di cronaca, cultura e tecnologia. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Tra le varie testate con cui ha collaborato il Roma, l’agenzia di stampa AdnKronos, Repubblica.it, l’agenzia di stampa OmniNapoli, Canale 21 e Il Mattino di Napoli. Orgogliosamente napoletana, si occupa per lo più video e videoreportage. E’ autrice del documentario “Lo Sfizzicariello – storie di riscatto dal disagio mentale”, menzione speciale al Napoli Film Festival.