All’inizio si era pensato a una bufala, una fake, una presa in giro quantomeno. E invece no, è tutto vero. Il figlio di Elon Musk e Claire Boucher (cantante, in arte Grimes) si chiama X Æ A-12. Si tratta del primogenito della coppia. Il fondatore e CEO di Tesla ha avuto cinque figli dalla sua precedente relazione con l’attrice Justine Wilson. Si è scatenata subito l’ironia sui social ma soprattutto è nata la curiosità per capire come effettivamente verrà pronunciato il nome del piccolo.

Della questione se n’è parlato anche durante la trasmissione Joe Rogan Experience. Elon Musk ha spiegato in diretta il significato del nome che ha voluto dare al figlio. Il conduttore, Joe Rogan, non è riuscito a trattenere una risata di fronte allo spelling dell’imprenditore.

La pronuncia sarebbe quindi: “X Ash A-12”, con “Æ” che diventerebbe una “ash”. Ma durante l’intervista Musk ha voluto dare il merito della scelta alla compagna. “È molto brava con i nomi”, ha commentato. Grimes qualche giorno fa aveva condiviso su Twitter una sorta di spelling spiegato del nome del figlio.

La “X” quindi starebbe per “la variabile incognita”; “Æ” indica la pronuncia elfica della sigla AI (“amore &/o Intelligenza Artificiale”); A12 indica il precursore dell’SR-17 “(il nostro aereo preferito). Niente armi, niente difesa, solo velocità. Grandioso in guerra ma non violento”. La A, ha specificato la madre, indicherebbe anche la sua canzone preferita Archangel. Secondo quanto sollevato da alcuni giornali il nome potrebbe non essere accettato in California, visto che sono considerati validi soltanto quelli che contengono le lettere dell’alfabeto. E quindi non numeri, segni grafici o grafemi come Æ. Sicuramente il bambino – o meglio: i genitori – ha già ampiamente vinto il record come nome più strano, o forse assurdo, della storia dell’essere umano.