È di Luigi Criscuolo, detto “Gigi Bici”, il cadavere ritrovato lunedì scorso nelle campagne di Calignano, in provincia di Pavia. L’uomo, 60 anni, commerciante, era scomparso da casa sua lo scorso 8 novembre. La Procura della Repubblica sta indagando per sequestro di persona, omicidio e occultamento di cadavere. Il suo corpo sarebbe stato riconosciuto dai familiari.

Alcuni indumenti e tatuaggi sul corpo ritrovato non avrebbero lasciato spazio a dubbi, secondo quanto scrive Il Corriere della Sera Milano. Criscuolo commerciava biciclette. Aveva tre figli che hanno lanciato diversi appelli anche in tv per ritrovare il padre. “Gigi Bici” era uscito per l’ultima volta dalla sua abitazione e aveva preso l’automobile. Un’ora dopo il suo cellulare risultava staccato. La vettura era stata ritrovata nel pomeriggio in un boschetto alla periferia di Calignano. Alcuni testimoni raccontarono di averlo incrociato e visto preoccupato, diverso dalla persona di solito cordiale che incontravano.

A quanto ricostruito da alcuni giornali locali l’uomo attraversava un periodo di dure difficoltà economiche. Gli investigatori quindi non si erano sbilanciati ma avevano escluso alcuna pista. Quella dell’omicidio sembra la più caldeggiata al momento. Lunedì pomeriggio una persona che passeggiava in un sentiero che taglia i campi ha visto spuntare qualcosa da uno strato di foglie secche. I resti erano in avanzato stato di decomposizione.

Il finestrino dell’auto era rotto e sono state ritrovate tracce di sangue sul vetro. Il corpo, coperto da un cumulo di foglie e sterpaglie, potrebbe essere stato scaricato nel luogo del ritrovamento da pochi giorni. Non risultano esserci telecamere in zona. Prima dell’avvistamento di lunedì il territorio comunale era stato battuto palmo a palmo dai ricercatori. Era già stato aperto il fascicolo per sequestro di persona.

A chiarire le cause del decesso l’autopsia. Secondo le prime informazioni l’uomo sarebbe stato colpito ripetutamente alla testa con un bastone o una mazza. Da chiarire, come accennato, anche il movente del presunto omicidio. Gli uomini della Scientifica cercano tracce sul luogo del ritrovamento.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.