Dopo l’idilliaco debutto scivola al quarto posto Star Wars: l’ascesa di Skywalker, che la scorsa settimana per il suo primo weekend di programmazione si era posizionato in testa alla classifica del box office. In soli cinque giorni dall’uscita aveva già raggiunto il record incassando oltre 4 milioni di euro, con una media per sala di 4.996 euro, qualificandosi come la più alta. Questa settimana invece è stato raggiunto da Il Primo Natale di Ficarra e Picone che vince al box office il 25 dicembre in Italia.

L’ANNUNCIO – A renderlo pubblico sono stati gli stessi autori, protagonisti e registi, della pellicola, su Twitter “Il nostro film con 166.641 spettatori è stato il film più visto in Italia, diventando il primo film italiano del 2019 per incasso e numero di spettatori. E poi migliaia di vostri messaggi pieni di amore sui nostri social. Non potevamo sognare un Natale più bello. Grazie”. Dopo il film dei due comici siciliani, che incassano a Natale oltre 1 milione e 600 mila euro, si piazzano Pinocchio di Matteo Garrone e Jumanji, con il terzo capitolo della saga.

 

PINOCCHIO – Nel giorno di Santo Stefano, per tradizione uno dei più ricchi dell’intero box office italiano, è invece Pinocchio di Matteo Garrone primo al botteghino, sfiorando 1,9 milioni di euro e superando così i 6,5 milioni di incasso complessivo. Un dato eccezionale che, unito a quello altrettanto positivo del 25 dicembre con oltre 1 milione di euro, fa di Pinocchio uno dei risultati più positivi del Natale 2019. “Che emozione sapere che il film è stato visto da tanti spettatori, grandi e piccoli. Vogliamo ringraziare tutto il pubblico che ha scelto Pinocchio e che si è lasciato trasportare per un paio di ore in un mondo magico, dove il reale si mescola al fantastico”, dichiara Matteo Garrone in una nota.