Si chiama Heliogen la start up segreta che ha realizzato una svolta solare per cercare di salvare il pianeta. Sostenuta e finanziata dal capo di Microsoft, Bill Gates,  l’azienda ha scoperto un nuovo modo per utilizzare l’intelligenza artificiale e un campo di specchi per riflettere così tanta luce solare da generare un calore estremo superiore a 1.000 gradi Celsius. In pratica ha creato un forno solare, in grado di raggiungere temperature che sono all’incirca un quarto di ciò che si possono trovare sulla superficie del sole. Attraverso l’IA infatti gli specchi sono orientati in modo da ottenere il massimo calore possibile. La svolta sarebbe proprio nell’utilizzo dell’energia solare per ottenere il calore estremo necessario per produrre cemento, acciaio, vetro e altri processi industriali. In altri termini, la luce solare priva di carbonio può sostituire i combustibili fossili in un angolo dell’economia ad emissione di carbonio pesante che non è stato toccato dalla rivoluzione dell’energia pulita. Il cemento, per esempio, è considerato responsabile del 7% delle emissioni di CO2.

Bill Gross, fondatore e CEO di Heliogen, ha dichiarato a CNN Business: “Stiamo implementando una tecnologia in grado di battere il prezzo dei combustibili fossili e anche di non produrre emissioni di CO2. E questo è davvero il Santo Graal”. La start up, che è anche supportata dal proprietario del Los Angeles Times Patrick Soon-Shiong, ritiene che la tecnologia brevettata sarà in grado di ridurre drasticamente le emissioni di gas a effetto serra dell’industria. La potenzialità di questa innovazione consiste nel fatto che a differenza della tradizionale energia solare, che utilizza pannelli sul tetto per catturare l’energia del sole, Heliogen sta migliorando ciò che è noto come energia solare concentrata. Infatti, questa tecnologia utilizza gli specchi per riflettere il sole in un unico punto, non è nuova ma è stata utilizzata in passato per produrre elettricità e per creare calore per l’industria. Viene persino utilizzato in Oman per fornire l’energia necessaria per trivellare il petrolio. Il problema è che non è mai riuscita ad avere temperature abbastanza calde da produrre cemento e acciaio.

L’IA COME SOLUZIONE ALLA CRISI CLIMATICA – Nonostante ci sia stata un’evoluzione nelle tecniche dell’energia rinnovabile, questa non è riuscita ancora ad interrompere i processi industriali come il cemento e la produzione di acciaio. Ciò porta ad ingigantire la crisi ambientale in quanto l’utilizzo del cemento porta le industrie ad essere responsabili di oltre un quinto delle emissioni globali. Per questo Bill Gates ha deciso di appoggiare questa start up ed aiutarla a crescere:  “Sono lieto di essere stato uno dei primi sostenitori della nuova tecnologia di concentrazione solare di Bill Gross. La sua capacità di raggiungere le alte temperature richieste per questi processi è uno sviluppo promettente nella ricerca di un giorno di sostituire i combustibili fossili”.  Infatti ciò che differenzia Heliogen da altre società solari concentrate è l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale. Heliogen utilizza software di visione artificiale con rilevamento automatico dei bordi e altre tecnologie sofisticate per addestrare un campo di specchi per riflettere i raggi solari in un unico punto. L’azienda ha affermato che sta generando così tanto calore che la sua tecnologia potrebbe eventualmente essere utilizzata per creare idrogeno pulito su larga scala. L’idrogeno privo di carbonio potrebbe quindi essere trasformato in un combustibile per camion e aeroplani. In merito Gross ha dichiarato che “se riesci a produrre idrogeno che è verde, è un gamechanger. A lungo termine, vogliamo essere la compagnia dell’idrogeno verde”.

Per ora, Heliogen è completamente focalizzata sul solare. Questo potrebbe essere un problema in quanto il sole non sempre splende, ma le aziende industriali come i produttori di cemento hanno un costante bisogno di calore. La start up appoggiata da Gates vorrebbe cercare di risolvere il problema facendo affidamento su sistemi di accumulo in grado di trattenere l’energia solare per i giorni di pioggia. Ora che ha dato il via a questa svolta, Heliogen si concentrerà sulla dimostrazione di come la tecnologia può essere utilizzata in un’applicazione su larga scala, come la produzione di cemento. La più grande sfida sarà quella di convincere le aziende industriali a utilizzare combustibili fossili per effettuare gli investimenti necessari per il passaggio: “Se andiamo in un’azienda di cemento e diciamo che ti daremo calore verde, niente CO2, ma ti faremo anche risparmiare denaro, allora diventerà un gioco da ragazzi”, ha detto Gross. Il suo principale punto di forza è il fatto che, a differenza dei combustibili fossili come carbone, petrolio e gas naturale, la luce solare è libera. Inoltre Heliogen ha dalla sua che la tecnologia è già economica contro i combustibili fossili a causa della sua dipendenza dall’intelligenza artificiale: “L’unico modo per competere è essere estremamente intelligenti nel modo in cui usi i tuoi materiali. E utilizzando il software, siamo in grado di farlo”, ha consluso Gross.