Quando un 53enne stava “infastidendo” una sua collega, dipendente come lui di un supermercato di Sant’Antimo, nel Napoletano, non ha esitato a farsi avanti per chiedere all’uomo di finirla. Quello che non poteva aspettarsi è che il primo fosse armato di coltello.

È quanto accaduto nel pomeriggio in un supermercato sull’Appia: qui un 53enne ha colpito con più coltellate un dipendente del negozio, di 44 anni, ‘colpevole’ solo di voler difendere una collega dalle molestie dell’uomo.

La vittima è state ferita con diverse coltellate durante la colluttazione ed è stato trasportato all’ospedale di Aversa (Caserta), non in pericolo di vita. L’aggressore invece è stato dai carabinieri della tenenza di Sant’Antimo per tentato omicidio e sarà condotto nel carcere di Poggioreale.

Secondo quanto ricostruito dall’Ansa, l’aggressore sarebbe giunto all’improvviso all’esterno del supermercato iniziando ad infastidire la donna. Quando il collega ha notato la scena si è avvicinato per allontanare l’aggressore, che ha reagito estraendo un coltello e colpendolo con più fendenti. 

I militari della tenenza di Sant’Antimo giunti subito sul posto hanno sentito alcune persone ed hanno ricostruito la dinamica dei fatti.

Avatar photo

Napoletano, classe 1987, laureato in Lettere: vive di politica e basket.