L’avvocata bolognese Cathy La Torre, attivista per i diritti civili,difenderà Sergio Echamanov, 21 anni,, il ragazzo dislessico bullizzato da Salvini durante un comizio in una cittadina alle porte di Ferrara. Sergio aveva fatto un intervento davanti ai suoi compaesani e mentre parlava è scivolato sulle parole. Sergio  era salito sul palco per parlare dei libri «come unico modo di renderci liberi dall’odio» e impappinatosi per una frazione di secondo è un ragazzo che soffre di dislessia, e che ha finito per essere attaccato da molti nei commenti sotto al posto del leader leghista.

Cathy La Torre, cofondatrice della campagna ‘Odiare ti costa’, ha deciso di difendere in tribunale il ragazzo. “Agiremo legalmente per l’immediata rimozione del video”, ha scritto su Facebook. L’avvocata è la vincitrice nella categoria “professionisti pro-bono” dei The Good Lobby Awards 2019 consegnati a Bruxelles e porta avanti una campagna contro l’odio. “Questi metodi, ormai sistematicamente utilizzati dall’ex Ministro contro chiunque la pensi diversamente da lui, non possono più essere tollerati. Non si può vivere nel terrore di dire la propria davanti a 50 persone, di inciampare sulle parole, perché poi si finisce con l’essere ridicolizzati davanti a milioni di italiani. Molti dei quali non aspettano altro per sfogare il proprio odio”, ha detto.

“Come i bulli che deridono le persone che loro considerano più deboli. Caro Sergio, sei un ragazzo meraviglioso. E coraggioso – ha continuato – Non sarà la sua Italia di odio e bullismo a vincere. Sarà la tua”. E conclude dicendo “Ci vediamo in tribunale Matteo Salvini”.