Un sospetto attacco hacker sta mandando in tilt i sistemi informatici della BCC di Roma. Una situazione che sta creando non pochi disagi ai correntisti, costretti – per una semplice operazione di sportello – a fare file chilometriche (con tanto di assembramenti e caos) e, nella maggior parte dei casi, a non riuscire a svolgere le pratiche. In tilt anche i sistemi di home banking. Limitata, quindi, l’operatività delle 188 filiali sparse sul territorio.

DENUNCE A OSTIA – Alcuni correntisti, nella giornata di ieri, dopo tre giorni di disagi si sono recati dai carabinieri per sporgere denuncia relativa all’interruzione del servizio. Bloccati, infatti, quasi tutti i sistemi gestionali per i clienti non resta che affidarsi alla sorte. Come spesso capita, poi, alcuni clienti dovevano risolvere pratiche impellenti (visto che si tratta di temi economici è facilmente comprensibile) sono andati su tutte le furie creando anche scene di panico davanti alle filiali. Nelle prossime ore, fanno sapere dalla Direzione generale, il problema di non piccola entità dovrebbe esser risolto. Resta comunque un disagio fortissimo per le migliaia di utenti che spesso non riuscivano neanche a controllare il proprio saldo sul conto.

PRIMA DELLA BCC CI FU UNICREDIT – Altro problema fortissimo lo subirono mesi fa i correntisti Unicredit: la prima banca italiana per un problema al sistema informatico ha visto andare in tilt siti e app per quasi due giorni. L’Ad in persona si scuso, tramite una lettera via mail, con tutti i clienti per il disagio.

NOTA STAMPA BCC ROMA – L’attacco informatico che BCC di Roma ha subito in questi giorni ha creato alcuni malfunzionamenti tecnici ma non ha interessato il sistema informativo bancario in senso stretto e i sistemi di home banking, carte di pagamento e i servizi bancomat, che ad oggi sono tutti pienamente operativi.

Grazie ad un pronto intervento, oggi le agenzie della Banca sono regolarmente aperte al pubblico e sono in fase di definitiva risoluzione i problemi tecnici che hanno condizionato la normale operatività.

In particolare, i servizi di home banking sono regolarmente utilizzabili da PC o smartphone e attraverso gli stessi è possibile effettuare tutte le operazioni informative e dispositive.

Il pieno regime operativo verrà gradualmente ripristinato da lunedì 3 maggio.

Sofia Unica