Dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico Victor Osimhen, l’attaccante del Napoli uscito al ’50 nel corso della sfida persa 3-2 a San Siro contro l’Inter. E’ questo comunica la società partenopea dopo l’esito degli esami strumentali effettuati al termine del match. “Fratture multiple scomposte dell’orbita e dello zigomo sinistro”.

L’operazione, fa sapere il club partenopeo, sarà effettuata nei prossimi giorni. Osimhen questa notte rimarrà in osservazione all’ospedale Niguarda di Milano. Per il giocatore si prospettano alcune settimane di stop. Difficile vederlo in campo in vista della prossima gara di campionato contro la Lazio, in programma domenica prossima al Maradona.

Il centravanti nigeriano è uscito dal campo dopo uno scontro testa-testa con il difensore Milan Skriniar. Un impatto violento con Osimhen che, nel tentativo di colpire di testa ha impattato con la fronte del giocatore avversario. Uscita forzata a causa dell’occhio sinistro gonfio con inevitabili problemi alla vista. La prima diagnosi sembrerebbe aver riscontrato un trauma cranico per l’attaccante nigeriano, nelle prossime ore ulteriori dettagli.

Sull’infortunio così si è espresso Luciano Spalletti, tecnico del Napoli: “Osimhen? E’ generoso, si lascia trascinare da qualsiasi cosa gli passi accanto, invece deve fare delle scelte. Ha quest’occhio gonfio, quando ha preso la botta non vedeva neanche tanto bene. Stava venendo fuori l’ematoma intorno all’occhio, ma penso che finisca lì, che sia un trauma contusivo e basta. Lo spero”.

 

 

Napoletano doc (ma con origini australiane e sannnite), sono un aspirante giornalista: mi occupo principalmente di cronaca, sport e salute.