Un abbraccio che spiega più di tante parole. È quello che vede protagonisti Giorgio e Rosa, due anziani coniugi sposati da più di 50 anni, entrambi ricoverati all’ospedale di Cremona dopo essere risultati positivi al Coronavirus.

È stato Giorgio il primo dei due a venire ricoverato nel nosocomio lombardo per una polmonite. “Giorgio è una di quelle persone alle quali non puoi far altro che affezionarti – spiega un medico dell’ospedale al Corriere della Sera – mai un lamento, sempre un grazie. Ad un certo punto ci ha confessato la tristezza che provava perché voleva tornare a casa dalla sua Rosa”.

Quando poi dopo alcuni giorni anche la compagna di una vita è stata ricoverata per il Covid-19, il suo letto era però in un altro reparto, quello di chirurgia multispecialistica. Una volta migliorate le condizioni di salute di Rosa, due dottoresse hanno ideato un piano per farli riunire. Con una scusa le dottoresse hanno portato i due coniugi nella stessa stanza, facendoli incontrare dopo giorni passati lontani l’uno dall’altro. “È stato uno di quei momenti che non si dimenticano — raccontano dall’ospedale di Cremona —. Nessuno di noi è riuscito a trattenere le lacrime”.