Maltempo in tutta Italia ma situazione decisamente critica in Liguria dove a Sestri Levante, in provincia di Genova, il torrente Petronio è esondato nel tratto tra Casarza Ligure e Riva Trigoso, e il comune ha invitato i residenti a “non uscire di casa”. Preoccupa anche il livello del Vara, nel territorio di La Spezia, che si è alzato oltre il secondo livello di guardia.

Secondo quanto appreso, non ci sarebbero al momento danni a persone anche se sono decine gli interventi del personale del Comune. Chiuse alcune strade e la galleria per Moneglia.

“RESTATE A CASA” – “Chiuso il ponte sul torrente Petronio a Riva Trigoso sia dal punto di vista veicolare che pedonale. Chiuse le gallerie per Moneglia. Non uscire di casa”. È l’appello su Facebook del Comune di Sestri Levante (Genova) colpito dall’ondata di Maltempo che sta sferzando parte della Liguria. “Non transitare nella parte alta di via Monsignor Vattuone. Chiuse tutte le vie adiacenti al torrente Petronio. Evitare di uscire se non strettamente necessario. Tutti gli uomini disponibili sono sul territorio ad occuparsi delle criticità”, si legge in un altro post.

“IL MARE STA SALENDO” – Intervenuto ai microfoni di RaiNews24, il sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio è preoccupato dal livello del mare: “Un’altra minaccia viene dal mare che sta salendo. Se il mare si ingrossa e non smette di piovere la situazione si fa ancora più complicata”, ha aggiunto.

ESONDA ANCHE IL VARA – E’ esondato il fiume Vara in località Sciarpato, localita’ nel comune di Sesta Godano, in provincia di La Spezia. Una famiglia è stata sfollata e altre due sono state trasferite ai piani alti della palazzina. Anche altre famiglie del borgo a scopo precauzionale sono state fatte allontanare dalle loro abitazioni e sono ospitate da parenti e amici. Allagato anche il paese di San Pietro Vara, nel comune di Varese Ligure. Allagamenti anche a Maissana. Il fiume Vara minaccia anche l’abitato di Varese Ligure perché, dopo aver oltrepassato il secondo livello di guardia, è arrivato a toccare uno dei ponti nel centro dell’abitato.

ALLAGAMENTI IN TOSCANA – Situazione critica anche in Toscana dove in seguito alle forti precipitazioni avvenute questa notte, che hanno interessato la zona del Comune di Fucecchio, Montopoli, Calcinaia, Pontedera e San Miniato, molte le chiamate arrivate alle sale operative 115 dei Comandi di Firenze e di Pisa. I vigili del fuoco del distaccamento di Empoli sono stati impegnati per tre interventi in scantinati e cantine da svuotare, che li hanno impegnati per tutta la notte. Il Comune di Fucecchio (Firenze) ha provveduto ad attivare squadre di protezione civile per sopperire alle richieste di intervento. I pompieri del Comando di Pisa sono stati impegnati, invece, per 35 interventi dovuti principalmente a vuotature e smottamenti e hanno ricevuto stamani altre quattro richieste di intervento. “Non risultano situazioni di particolare pericolo e non ci sono state persone rimaste coinvolte”, fanno sapere i vigili del fuoco.