L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha registrato ieri 230.370 nuovi casi di coronavirus nel mondo nelle ultime 24 ore. Si tratta di un record, che supera quello toccato venerdì scorso.

L’aumento maggiore è negli Stati Uniti, in Brasile e in India, secondo il bollettino quotidiano. Il numero di decessi è rimasto stabile a circa 5.000 al giorno. Secondo un bilancio stilato da Reuters, il numero di casi di coronavirus nel mondo si avvicina ai 13 milioni, con 565.000 decessi in sette mesi.

IL MESSICO SUPERA L’ITALIA – Dai dati mondiali emerge inoltre che il Messico ha superato l’Italia per numero di morti causati da complicanze legate al coronavirus, avendo raggiunto le 35.006 vittime. Il Paese americano, confinante con gli Stati Uniti, diventa così  il quarto Paese al mondo per decessi nella lista compilata dalla Johns Hopkins University.

Sono invece 299.750 i casi positivi confermati dal ministero della Salute, numero che porta il Messico a superare la Gran Bretagna e diventare il settimo Paese più colpito al mondo.

Citato dal quotidiano ‘El Universal’, il sottosegretario per la Prevenzione e la Promozione della Sanità in Messico, Hugo López-Gatell ha spiegato che in questa situazione “è inutile” cercare di individuare i colpevoli della pandemia. Per il sottosegretario infatti “si tende a cercare dei colpevoli e questo è poco produttivo”.