Un grave incidente al Mugello durante le qualifiche della Moto 3 ha coinvolto Alcoba, Dupasquier e Sasaki. La bandiera rossa ha interrotto la competizione e subito si sono attivati i soccorsi. Non sono ancora chiare le dinamiche dell’incidente ma Jason Dupasquier è in gravi condizioni.

Il pilota svizzero, 19 anni, è stato rimosso dal luogo dell’incidente e trasportato in elicottero in ospedale a Firenze. L’incidente è avvenuto proprio a fine turno all’uscita dell’Arrabbiata due, una curva quasi cieca e molto veloce. Dupasquier ha frenato all’improvviso e Jeremy Alcoba non è riuscito a evitarlo. Sasaki potrebbe poi aver urtato il pilota svizzero ormai a terra, forse sul casco, ma la dinamica non è ancora del tutto chiara. Ai microfoni di Sky Sport, lo spagnolo ha raccontato invece di aver “colpito Dupasquier sulle gambe dopo la caduta”.

Nel frattempo, a seguito del grave incidente, le quarte prove libere della MotoGp sono slittate di alcune decine di minuti. Attraverso i suoi canali social, la MotoGp rende noto che le condizioni di Ayumu Sasaki e di Jeremy Alcoba (anche lui coinvolto nell’incidente) sono «OK». Ma c’è ancora molta preoccupazione per Dupasquier.

Giornalista professionista e videomaker, ha iniziato nel 2006 a scrivere su varie testate nazionali e locali occupandosi di cronaca, cultura e tecnologia. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Tra le varie testate con cui ha collaborato il Roma, l’agenzia di stampa AdnKronos, Repubblica.it, l’agenzia di stampa OmniNapoli, Canale 21 e Il Mattino di Napoli. Orgogliosamente napoletana, si occupa per lo più video e videoreportage. E’ autrice del documentario “Lo Sfizzicariello – storie di riscatto dal disagio mentale”, menzione speciale al Napoli Film Festival.