A soli 26 anni stroncato dal Coronavirus, che miete così una delle vittime più giovani in Italia. È morto per il Covid-19 Andrea Tesei, giovane di Predappio, comune della provincia di Forlì-Cesena noto per aver dato i natali a Benito Mussolini.

Andrea era particolarmente conosciuto in città per la sua attività di capo scout. Il 26enne, affetto da una malattia cronica che non gli impediva di condurre una vita normale, dopo aver manifestato i primi sintomi ad inizio marzo, era stato ricoverato in un primo momento il 10 marzo all’ospedale di Cesena in terapia intensiva. Dopo un primo miglioramento era stato quindi trasferito al vicino ospedale di Forlì, ma un improvviso peggioramento avvenuto giovedì mattina ha portato rapidamente al decesso.

A darne notizia è stato il sindaco del comune romagnolo, Roberto Canali. “È un terribile colpo per la nostra comunità – ha spiegato il primo cittadino di Predappio –  è la tragica dimostrazione che il virus non uccide solo gli anziani. I giovani, perciò, debbono stare molto attenti”.