È morto nell’ultimo giorno di stage, un progetto di alternanza scuola-lavoro in una azienda meccanica di Lauzacco, in provincia di Udine. Ha perso così la vita Lorenzo Parelli, uno studente di 18 anni dell’istituto superiore Bearzi di Udine.

Durante dei lavori di carpenteria metallica in una azienda meccanica, secondo quanto ricostruito, una putrella gli è caduta addosso uccidendolo. Parelli, 18 anni compiuto a novembre, frequentava un progetto di PCTO, Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, la vecchia alternanza scuola-lavoro, grazie ad un accordo tra la sua scuola e un’azienda meccanica che si occupa di realizzare bilance stradali.

Subito dopo l’incidente sono stati allertati i soccorsi: sul posto si sono precipitati sanitari, vigili del fuoco e carabinieri di Palmanova, ma caduta della pesante trave ha ucciso all’istante lo studente.

L’area della tragedia è stata transennata dalle forze dell’ordine in attesa del sequestro che verrà disposto nelle prossime ore nel tentativo di stabilire eventuali responsabilità di terzi per la tragedia.

Lorenzo Parelli, residente a Castions di Strada, si trovava nello stabilimento secondario dell’azienda, quello che si occupa esclusivamente di laminazione: la sede principale della ditta, che si occupa di carpenteria metallica, è infatti a Buttrio.

(in aggiornamento)

Redazione