Per la prima volta a Parigi la messa della Vigilia non si è tenuta a Notre Dame. La cattedrale, infatti, non è stata in grado di ospitare i fedeli dopo oltre 200 anni a causa del drammatico incendio che, lo scorso aprile, ha devastato la struttura. Con un pugno del cuore, i cattolici francesi si sono radunati nella vicina chiesa di Saint-Germain l’Auxerrois, a poche centinaia di metri. L’omelia è stata celebrata da Patrick Chauvet.

“È doloroso perché ci sarebbe piaciuto festeggiare Natale a Notre-Dame ma, allo stesso tempo, è un segno di speranza: stiamo proseguendo con la ricostruzione”, ha dichiarato monsignor Chauvet, responsabile religioso della cattedrale. “Il Natale è la celebrazione della speranza. Cerchiamo di essere pazienti, altri quattro anni”, ha aggiunto Chauvet, invitando coloro che erano soliti venire a Notre-Dame per Natale ad andare nella vicina Saint-Germain l’Auxerrois, una delle chiese più antiche di Parigi.