Migliaia di palestinesi e turisti stranieri si sono recati a Betlemme, città biblica venerata dai cristiani come luogo di nascita di Gesù, nella Cisgiordania occupata da Israele. Alcune centinaia di fedeli si sono radunati nella Chiesa della Natività per la messa della mezzanotte, a cui ha partecipato anche il presidente palestinese Mahmud Abbas.

Altre centinaia si sono radunate fuori, e hanno assistito all’omelia all’aria aperta. A mezzanotte le campane hanno suonato in tutta la città, prima che l’arcivescovo Pierbattista Pizzaballa, il più alto funzionario cattolico romano del Medioriente, guidasse gli inni e recitasse le preghiere. “A Natale tutto il mondo ci guarda, guarda a Betlemme”, ha detto.