“Non siete sole, continuate a lottare”. È il messaggio lanciato da Papa Francesco ad alcune donne che sono riuscite a liberarsi dai contesti mafiosi in cui sono nate e cresciute, durante l’udienza di questa mattina con il fondatore di Libera don Luigi Ciotti. “Voi, care Signore, siete nate e cresciute in contesti inquinati dalla criminalità mafiosa, e avete deciso di uscirne. Benedico questa vostra scelta, e vi incoraggio ad andare avanti” ha detto il pontefice.

“Immagino che ci siano momenti di paura, di smarrimento… è normale. In questi momenti pensate al Signore Gesù che cammina al vostro fianco. Non siete sole, continuate a lottare. Vi consiglio di tenere sempre con voi un piccolo Vangelo. Ogni giorno leggetene un brano, con calma, e immaginate di essere con Lui, col Signore, in mezzo ai discepoli” ha concluso Papa Francesco nell’udienza in Vaticano.

Redazione

Autore