Durante una seduta comunale a San Casciano in Val di Pesa (Firenze), la consigliera leghista Eleonora Leoncini, candidata anche alle regionali toscane, ha fatto una dichiarazione sconcertante: “Sul discorso dei camion di Bergamo è una fake news che è stata pubblicata, è stata resa nota, dei camion, dei militari, perché erano le stesse foto passate”.

La consigliera ha commentato così le immagini della fila di camion vista sfilare a Bergamo durante la scorsa primavera e contenente le bare delle vittime del coronavirus. Ma il Comune di Bergamo non ci sta e starebbe preparando una querela contro la consigliera toscana. Lo ha annunciato Il Corriere della Sera citando l’assessore ai Servizi cimiteriali di Bergamo Giacomo Angeloni: “Una cosa del genere è totalmente inaccettabile, è un insulto a tutti i bergamaschi e soprattutto ai familiari delle vittime che trascorreranno il primo Natale senza i loro cari”.

Angeloni ha annunciato sui social la sua intenzione di querelare di propria iniziativa Leoncini. Ma poi l’avvocato del Comune ha fatto presente che ci sono gli estremi per far presentare una querela direttamente da parte dell’amministrazione comunale. Se ne discuterà lunedì: per muoversi ci sono comunque 90 giorni di tempo.

La frase della consigliera è arrivata proprio nell’ultimo giorno dell’incarico a commissario leghista in Toscana del deputato bergamasco Daniele Belotti. “Verificherò al meglio la situazione — ha commentato — e poi spiegherò alla consigliera un paio di cose, in modo educato e pacato”.

Redazione