Sono state finalmente delocalizzate due postazioni di commercio su area pubblica nel VII Municipio che ostruivano incroci e marciapiedi compromettendo la sicurezza dei cittadini e la circolazione stradale, oggetto negli anni di tante segnalazioni da parte dei residenti della zona. È quanto si legge in una nota del Campidoglio. «La sosta n. 83 della rotazione integrativa merci varie di Piazza Tuscolo, fronte civico 23 – spiega il Campidoglio – è stata ricollocata in Piazza Epiro in coda al mercato di Porta Metronia, sul plateatico a sinistra guardando l’ingresso dello stesso; la sosta n. 203 in via Taranto, angolo via Orvieto, è stata invece riposizionata sullo square centrale, al posto dell’operatore non più autorizzato alla vendita del pesce e posizionato all’angolo tra via Orvieto e via Terni, salendo in direzione di via La Spezia».

LA NUOVA ORDINANZA

«Siamo sempre più determinati a portare avanti il lavoro di razionalizzazione del commercio su area pubblica in tutta la città per restituire gli spazi pubblici alla loro funzione naturale. Anche in VII Municipio siamo riusciti a intervenire, cercando di tutelare gli interessi di tutti: dei commercianti che fanno impresa, ma che devono operare rispettando le regole; dei cittadini che acquistano e che, nello stesso tempo, hanno il diritto di vivere il quartiere in sicurezza e di poter camminare senza problemi tra le postazioni. Lo spostamento è avvenuto nel pieno rispetto della circolazione stradale che non deve essere ostacolata in alcun modo», dichiara l’assessore allo Sviluppo economico e Lavoro Andrea Coia. Gli interventi di delocalizzazione del VII Municipio seguono quelli già effettuati negli ultimi mesi in IX e XI Municipio; sono in corso inoltre le interlocuzioni tra amministrazione centrale, Municipio I e Polizia Locale per arrivare allo spostamento delle postazioni collocate in via Cola di Rienzo, atteso da anni.

Carlo Romano