Ennesima morte bianca sul lavoro a Napoli. Intorno alle otto del mattino, un uomo di circa 50 anni è precipitato nell’androne condominiale di un palazzo in via Alessandro Poerio. Si tratta di un operaio che stava lavorando alla ristrutturazione di un appartamento di quel condominio al quarto piano. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare ed è morto sul colpo.

Non è ancora chiaro cosa sia successo precisamente. Da una prima ricostruzione risulta che l’uomo abbia perso l’equilibrio mentre stava lavorando. Forse un piede in fallo messo sull’impalcatura o qualcosa nell’attrezzatura si è rivelata poco sicura. L’uomo è scivolato perdendo così la vita. Subito sono accorsi i Carabinieri ma l’uomo era già morto per lo schianto. Una piccola folla di curiosi si è accalcata vicino al palazzo a 50 metri da Piazza Garibaldi per capire cosa fosse successo. Una vera tragedia.

le indagini dei Carabinieri della Stazione di Napoli Borgoloreto insieme a quelli della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Napoli sono in corso per chiarire la dinamica dell’evento.

In aggiornamento…