I prossimi nomi celebri ad entrare nelle liste dei sanzionati dall’Unione Europea e dagli Stati Uniti, per la guerra scatenata in Ucraina dall’invasione russa, potrebbero essere quelli delle due figlie del presidente Vladimir Putin. Se mai, certo, quei nomi dovessero essere definitivamente scoperti. Per quello che si sa: si chiamano Maria e Katerina, 36 e 34 anni, a quanto pare genetista e matematica, due professioniste, sulle quali vige da sempre un riserbo assoluto che sconfina nell’ambito del mistero. A dare la notizia è stato il Wall Street Journal che cita “diplomatici a conoscenza del piano”.

La portavoce della Casa Bianca Jen Psaki non ha risposto alla domanda specifica nella conferenza stampa di ieri ma non ha neanche smentito. Le due donne sono nate dal primo (e unico) matrimonio di Putin con l’ex moglie Lyudmila Aleksandrovna Putina. Indiscrezioni mai confermate hanno riportato che per ragioni di privacy le figlie del presidente avrebbero scelto tempo di cambiare identità assumendo nuovi cognomi: Tikhonova e Vorontsova. Le loro foto sono pochissime, a volte non confermate.

Putin e Lyudmila si sposarono nel 1983. Quando l’ex agente del Kgb divenne primo ministro le due figlie furono ritirate dalla scuola tedesca di Mosca e continuarono a studiare in maniera privata. Non si è mai parlato di loro ufficialmente, se non in rarissime occasioni. Si sa che sono poliglotte, che parlano correntemente diverse lingue, e che vivono in Russia: e questo lo ha argomentato proprio il padre. Punto. Nella nebulosa di informazioni non confermate, si è scritto che Maria aveva sposato un imprenditore olandese e che Katerina con l’amico intimo di Putin Nikolaj Shamalov.

Le due avrebbero reso Putin nonno di due nipoti. Da tempo, e neanche questa notizia è confermata, si chiacchiera della relazione del Presidente con Alina Kabaeva, ex ginnasta (campionessa, oro olimpico) e politica, parlamentare per il partito Russia Unita, che si starebbe nascondendo in Svizzera con i figli avuti con il Presidente. Quattro figli. Kabaeva oggi è a capo di una holding che controlla delle televisioni. Circa 72mila persone sono arrivate a firmare una petizione su Change.org per espellere la donna dalla Svizzera. L’ex moglie del Presidente invece avrebbe sposato un imprenditore più giovane di vent’anni e vivrebbe in una specie di castello a Biarritz, in Francia. Ma è tutto un mistero.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.