Non c’è stato niente da fare per Giuseppe Noschese. Aveva 31 anni ed era di Battipaglia, provincia di Salerno. Non gli ha lasciato scampo il terribile incidente che si è verificato ieri in Costiera Amalfitana. Lo schianto ha coinvolto il giovane, a bordo della sua moto, e un autobus della Sita. La tragedia ha sconvolto la comunità, ancora incredula per la notizia. In corso le indagini dei carabinieri per ricostruire la dinamica del sinistro fatale.

SalernoToday scrive che il ragazzo, che aveva una grande passione per le motociclette, avrebbe perso il controllo della Kawasaki Z1000, sul quale viaggiava dopo aver superato una curva a Capo d’Orso a Maiori. Sarebbe scivolato per diversi metri prima di scontrarsi contro la ruota anteriore destra del pullman che arrivava dalla direzione opposta. L’incidente si è verificato a pochi chilometri di distanza dal luogo dove, lo scorso 22 ottobre, ha perso la vita la 17enne Fernanda Marino.

L’incidente si è verificato intorno alle 16:00 di ieri pomeriggio sulla strada Statale 163 Amalfitana, nella frazione Erchie di Maiori. Noschese è morto sul colpo. Sul posto sono intervenuti, oltre alle forze dell’ordine e i vigili del fuoco, i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. La salma è stata posta sotto sequestro dall’autorità giudiziaria. L’alcol test ha dato esito negativo.

Sconvolto dal dolore e dallo sconcerto per la notizia tragica e improvvisa il quartiere Belvedere di Battipaglia, il quartiere di Noschese. Il 31enne viveva con la madre Giovanna, il padre Guido e il fratello minore Stefano. Distrutti dal dolore i membri della sua famiglia e gli amici della vittima. “La notizia – si legge in uno dei tanti post di cordoglio sui social – che è giunta nel tardo pomeriggio ha sconvolto il nostro quartiere, lascia in tutti noi un senso di vuoto e tristezza. Partecipiamo e siamo vicini al dolore della famiglia Noschese/Saponara per la prematura scomparsa del carissimo Giuseppe”.

Noschese faceva il modello, l’indossatore, ed era un appassionato di motori e di sport. Body building. “Era un bravo e laborioso ragazzo”, si legge in un altro post. “Ma cosa mi combini Giuseppe Noschese? Questa sera che avevamo da fare la lezione di salsa e bachata, con i tuoi amici di corso diventati oramai una famiglia! Io ed i tuoi amici del corso di ballo siamo riuniti e … increduli …preghiamo per la tua nobile anima! Il paradiso avrà l’angelo più bello e  muscoloso”, si legge sulla pagina della scuola di ballo School Dancing Baila Conmigo che il 31enne frequentava.

Avatar photo

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.