E’ di un morto e un ferito in condizioni gravi il bilancio di un incedente stradale avvenuto lungo l’autostrada Palermo-Messina, in prossimità dello svincolo di Cefalù. Secondo una prima, sommaria, ricostruzione, a scontrarsi per cause in corso di accertamento un suv e un camion. Ad avere la peggio l’uomo alla guida della vettura, deceduto sul colpo. Gravi le condizioni dell’autotrasportatore, soccorso e condotto d’urgenza all’ospedale Giglio della cittadina palermintana. Sarebbe in pericolo di vita.

Sul posto è intervenuta la polizia stradale che ha eseguito i rilievi ed è a lavoro per ricostruire la dinamica del tragico incidente. A lavoro anche i vigili del fuoco che hanno avuto non poche difficoltà nell’estrarre dalle lamiere della vettura il corpo senza vita del conducente. Gravi ripercussioni al traffico: il tratto autostradale compreso fra Buonfornello e Cefalù è stato momentaneamente chiuso.

LA TRAGEDIA A BOLOGNA: UOMO DECAPITATO – A San Giorgio di Piano (Bologna) un uomo di 41 anni di origini moldave è morto in seguito all’esplosione di uno pneumatico di un camion che stava riparando. L’episodio è avvenuto intorno alle 13.30 nella zona artigianale di Stiatico, nel piazzale dell’azienda di spedizioni in cui l’uomo era impiegato. Lo scoppio è stato così violento che lo ha decapitato. Sul posto, oltre al 118 per tentare di soccorrere l’operaio, sono intervenuti i Carabinieri.

La vittima si chiamava Valeriu Golban. Padre di tre figli, lavorava in Italia dal dicembre 2018.