Decano dei pasticcieri di Secondigliano, proprietario storico della pasticceria che porta il suo nome: Carmine Massa è morto ieri lasciando un vuoto nei colleghi e in chi ha sempre trovato conforto nei suoi dolci. Il suo locale a Corso Italia è una vera e propria istituzione nella periferia nord di Napoli. “Lo ricordiamo per la sua passione nel suo lavoro. Condoglianze alla famiglia” è il messaggio sulla pagina ufficiale.

Numerosi i messaggi di cordoglio: “Gran Maestro e grande lavoratore, persona solare e socievole con tutti, ho un gran bel ricordo di lui, tante chiacchierate nel suo laboratorio a parlare di teatro e cinema… Ciao Carmine”, e ancora, “Per tanti anni ogni volta che venivamo a Napoli andavamo a prendere i dolci alla pasticceria Massa, dove il signor Carmine assieme alla moglie preparavano mille prelibatezze”.

Amici prima che clienti, Carmine sapeva con la sua dedizione, bravura e personalità intrattenere chiunque si fermasse per acquistare da lui una torta o un dolce. Un vero e proprio pezzo di storia di Secondigliano che se ne va.

Redazione