Ancora una volta Vittorio Sgarbi è stato rimproverato per il mancato utilizzo della mascherina. E’ successo alla 77esima Edizione del Festival del Cinema di Venezia. Un video amatoriale lo ritrae mentre va in escandescenza ai tornelli all’ingresso della Mostra. Un addetto alla sicurezza lo invita a indossare la mascherina e lui scatta con gli insulti: “Fatti i c… tuoi, chi c… sei?”.

All’incalzare della richiesta dell’addetto alla sicurezza, Sgarbi, che era lì per assistere alla proiezione del film della sorella Elisabetta, ha gridato: “Sono tutte str… di un governo di idioti. Se vedi uno che l’ha sotto il naso fatti i c… tuoi”. A quel punto l’addetto alla sicurezza gli ha risposto: “Io sono quello che non la fa entrare”. Subito è partito il plauso da parte del popolo del web. “Non mi rompere i c… non ti faccio entrare io!”, gli ha risposto Sgarbi.

Nel video che sta circolando qualcosa non torna perché sgarbi si vede con la sua mascherina con la capra sulla faccia. “Non c’è stata alcuna lite, ma un “teatrino” premeditato insieme al mio amico della sicurezza – ha scritto Sgarbi su Facebook – Del resto, basta guardare le foto e vedere che indossavo la mascherina”. Nel frattempo in tanti sono caduti nella fake news e hanno condiviso la notizia commentando tutto sui social.

Giornalista professionista e videomaker, ha iniziato nel 2006 a scrivere su varie testate nazionali e locali occupandosi di cronaca, cultura e tecnologia. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Tra le varie testate con cui ha collaborato il Roma, l’agenzia di stampa AdnKronos, Repubblica.it, l’agenzia di stampa OmniNapoli, Canale 21 e Il Mattino di Napoli. Orgogliosamente napoletana, si occupa per lo più video e videoreportage. E’ autrice del documentario “Lo Sfizzicariello – storie di riscatto dal disagio mentale”, menzione speciale al Napoli Film Festival.