Si fa ancora più corta la distanza nelle intenzioni di voto tra la Lega di Matteo Salvini e il Partito Democratico del segretario Nicola Zingaretti. È quanto emerge dall’ultimo sondaggio realizzato da Bidimedia, che per la prima volta testa anche lo scenario politico alla presenza di una ‘lista Conte’, il partito del premier.

LE INTENZIONI DI VOTO – Il periodo negativo per il Carroccio prosegue da tempo, e anche nel sondaggio del 4 luglio di Bidimedia la Lega viene data in calo dello 0,6%, a quota 26,6%. La stessa percentuale viene guadagnata dai ‘rivali’ del Partito Democratico, che si portano sopra quota 21 per cento. Dietro il Movimento 5 Stelle paga un momento critico, con le aspre divisioni all’interno, scendendo al 15% (-0,3%). Bene invece Fratelli d’Italia che si porta a meno di un punto dai pentastellati, guadagnando lo 0,7% nell’ultimo mese.

Tra i partiti sotto la doppia cifra Forza Italia scende sotto il 6%, mentre Italia Viva è stabile al 3,5%. Al 2,6% la Sinistra e Azione di Carlo Calenda.

LA LISTA CONTE – Bidimedia ha sondato il terreno anche con l’eventuale presenza di una ‘lista Conte’, che varrebbe il 10,7% nelle intenzioni di voto. La Lega scenderebbe al 26%, FdI al 13,9%, in entrambi i casi perdendo pochi decimi, mentre il calo sarebbe più consistente per Pd e M5S. I Dem darebbe al premier circa il 3%, mentre i pentastellati il 5%, vedendo il loro bacino elettorale ridotto al 10% e venendo sorpassati dalla stessa ‘lista Conte’.