Neanche le liti interne alla maggioranza giallo-rossa risollevano il consenso della Lega di Salvini. Secondo l’ultimo sondaggio realizzato da Tecnè per l’agenzia Dire, il Carroccio continua la sua flessione a tutto vantaggio del Partito Democratico. Altro protagonista della settimana è Azione, il movimento dell’ex ministro Carlo Calenda, ormai prossimo al 3%.

LE INTENZIONI DI VOTO – Entrando nel dettaglio dei numeri, la Lega viene stimata da Tecnè al 25,5% (-0,3%), col Partito Democratico che guadagna quasi mezzo punto nell’ultima settimana portandosi sopra quota 20%. Dietro resta sul podio Fratelli d’Italia, in lieve flessione ma dato ad un ottimo 15,9%, mentre il Movimento 5 Stelle in leggero recupero risale al 14,6%.

Sotto la doppia cifra rimane stabile all’8,2% Forza Italia, mentre Italia Viva di Matteo Renzi ritrova quota 3% con un +0,1%. I renziani sono marcati stretti da Azione, col movimento di Carlo Calenda che guadagna lo 0,3% e sale al 2,9%. Dietro quindi troviamo La Sinistra (2,5%) e Verdi (1,8%) perdono 0,1%. Stabile +Europa all’1,7%

LA FIDUCIA NEL GOVERNO – Prosegue il trend positivo del governo nell’indice di fiducia, dopo settimane di forte calo. L’esecutivo Conte nell’ultima settimana ha guadagnato lo 0,6% nei consensi tra gli italiani, portando l’indice al 29,6%, contro ill 66,2% che dichiara il contrario.