Viviana Parisi, 43 anni e suo figlio Gioele di soli 4 anni, sono letteralmente scomparsi dopo un piccolo incidente lungo l’autostrada A20 Messina-Palermo all’altezza dello svincolo di Caronia. I familiari e le forze dell’ordine sono alla ricerca dei due già da oltre 24 ore, ma di Viviana e Gioele nessuna traccia. La donna e il piccolo sono originari di Messina.

La polstrada di S.Agata di Militello, nella tarda mattinata ha trovato l’auto incendiata: Viviana si è scontrata con un’altra auto sul viadotto “Pizzo Turda”, nel comune di Caronia. Secondo alcuni testimoni, la donna è stata vista allontanarsi con il bambino a piedi lungo la strada. Sul posto, oltre gli agenti della polstrada, sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Santo Stefano di Camastra, i vigili urbani di Caronia e Santo Stefano di Camastra e due unità Tas specializzate nelle attività di ricerca, una unità cinofila ed un elicottero dei vigili del fuoco, più due squadre ordinarie dei caschi rossi per supportare le ricerche.

Tra le ipotesi, quella che la donna abbia perso l’orientamento. Le ricerche sono tuttora in corso, la Polizia Stradale ha lanciato un appello a tutti coloro i quali siano in grado di fornire notizie utili per rintracciare i due scomparsi. All’interno della vettura sono stati rinvenuti la borsa della donna, con il cellulare e i documenti. In serata il marito e i famigliari hanno lanciato un appello social per le ricerche, rilanciato e condiviso da migliaia di persone.