Una imponente ondata di maltempo si è abbattuta nel pomeriggio, dalle 15:30, sulla zona di Catania. La città etnea è stata colpita da un forte tornado seguito da pioggia e grandine: precipitazioni che hanno provocato serie danni ad abitazioni ed esercizi commerciali, oltre ad alcuni feriti. Numerose sono state le chiamate di intervento alla sala operativa del numero unico 112 per allagamento e danni a immobili, tetti divelti e per le strade bloccate da cadute di alberi e autisti rimasti in panne.

Il Comune di Catania sui suoi profili social ha precisato che diversi alberi sono stati sradicati, così come sono caduti anche alcuni lampioni della luce. Circonvallazione in tilt per diversi alberi caduti sul selciato. Il fenomeno atmosferico, seppure in attenuazione, è ancora in corso.

Allertati il 118, vigili del fuoco e protezione civile comunale e regionale per gli interventi di soccorso: vista la situazione critica il Comune ha raccomandato ai cittadini di prestare la massima attenzione e di non uscire di casa se non per motivi d’urgenza.

Secondo quanto riporta l’Ansa nessuno dei feriti citati dal Comune sulla propria pagina Facebook risulta ricoverato negli ospedali della città, ma ci sarebbero state delle persone contuse, come emerso dalle verifiche fatte dalla Prefettura che ha aperto un tavolo di coordinamento degli interventi di soccorso.

Il maltempo ha colpito anche diversi paesi del Catanese, ed in particolare dell’Etna, con ripercussioni anche sul traffico aereo: quattro voli in arrivo allo scalo di Catania sono stati dirottati in altri aeroporti, due dei quali a Palermo e uno a Bari.

(in aggiornamento)

Redazione