Tragedia nella notte a Lecce. Due persone, un uomo e una donna, sono state uccise raggiunte da numerose coltellate: si tratta di Daniele De Santis, arbitro 33enne che ha diretto diverse partite in Serie C, e della compagna, Eleonora Manta, di 30 anni.

I due sono stati uccisi nel condominio in cui abitava De Santis, nel quartiere Rudiae, nei pressi della stazione ferroviaria.

Stando alle prime ricostruzioni e testimonianze fornite da testimoni, si sarebbero sentite diverse urla e poi fuggire un uomo a piedi con un coltello. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato le indagini, oltre al procuratore capo Leonardo Leone De Castris.

De Santis aveva esordito nel 2017 in Serie B come quarto uomo in Pisa-Benevento, per poi arbitrare diversi match in Serie C.