Un 17enne è finito in coma etilico e gli amici lo hanno ripreso con lo smartophone mentre era disteso a terra, per poi scambiarsi il video su WhatsApp. E’ successo la notte della vigilia di Natale in un piccolo comune dell’Appennino modenese e a raccontarlo è stato il quotidiano ‘Il Resto del Carlino’.

Solo dopo aver notato che il minorenne aveva la pelle violacea il gruppetto di coetanei, alcuni anche maggiorenni, lo hanno caricato in automobile portandolo in ospedale. L’intervento dei sanitari ha evitato il peggio. I carabinieri hanno recuperato le immagini e stanno procedendo con degli accertamenti.

Stando a prime informazioni il malore del 17enne è avvenuto durante una festa in villa organizzata da un ragazzo maggiorenne. Quest’ultimo avrebbe fatto pagare agli amici circa 10 euro a testa per poter bere poi tutto quello che volevano. Solo quando la situazione è sfuggita di mano il 17enne è stato portato in ospedale.

Redazione