Ivan si è spento a 7 anni. Da tempo lottava con tutte le sue forze contro un tumore raro che se l’è portato via. Nella lotta non era solo: al suo fianco la famiglia, gli amici e tutta la comunità di Montalbano di Fasano nel brindisino dove il piccolo viveva con la sua famiglia. Ivan sognava di andare a Disneyland ma le sue condizioni peggioravano sempre di più tanto da essere impossibile per lui affrontare quel viaggio in Francia. Così gli abitanti di Montalbano hanno portato Disneyland da lui, trasformando, il 3 luglio scorso, la piazza del paese nel magico mondo di Topolino e Minnie.

Fu una festa bellissima, in tanti accorsero da tante parti d’Italia per realizzare il desiderio del piccolo. I suoi concittadini misero su la raccolta fondi e a Montalbano arrivarono oltre 150 figuranti. La storia di Ivan aveva stretto il cuore dell’Italia e acceso la solidarietà. Il 24 agosto nella chiesa di Montalbano tutta la comunità si è stretta intorno alla famiglia per l’ultimo saluto al piccolo Ivan. Un dolore enorme per tutti.

Come racconta Repubblica il piccolo scoprì di essere affetto dal sarcoma di Ewing, un raro tumore, nel 2019 dopo essere caduto dalla bici. Da allora ha lottato strenuamente contro quel male. Si era sottoposto a numerose e costose cure dopo aver già superato ben dieci cicli di chemioterapia ed un trapianto di cellule staminali. Negli ultimi giorni però il suo stato di salute era notevolmente peggiorato, come raccontava la mamma su facebook: “Ci ritroviamo qui soli al buio perché non Ivan non può vedere la luce, in silenzio perché non può sentire rumori. Non c’è medicina che possa guarirlo”.

Avatar photo

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.