Due italiani di 28 e 35 anni sono rimasti feriti da colpi d’arma da fuoco a Ibiza, la nota isola spagnola meta ogni anno di migliaia di turisti per le sua spiagge e la movida notturna. 

I due, scrive l’Agi, stavano partecipando a una festa privata in una villa a Santa Eularia, sulla costa centro-orientale dell’isola delle Baleari, quando è sono partiti gli spari.

Il 28enne è attualmente ricoverato in gravissime condizioni e ha subito un’operazione per l’estrazione di un proiettile dal cranio, mentre il 35enne ha lesioni lievi. Per entrambi non è nota l’identità: la sparatoria è avvenuta nella notte, con la chiamata d’emergenza registrata intorno alle 2:30.

L’IPOTESI DELLA LITE PER UNA DONNA – Secondo una ricostruzione fornita all’Agi da fonti investigative locali. Dietro il ferimento dei due italiani, entrambi campani, non vi sarebbe un agguato ma una rissa per motivi di gelosia degenerata in sparatoria.

Protagonisti dell’episodio sarebbero, oltre ai due feriti, un 33enne italiano. Quest’ultimo al culmine della lite, nata probabilmente per la partner di uno di loro, avrebbe prima colpito il padrone di casa 28enne con il calcio di una pistola poi avrebbe esploso alcuni colpi ferendolo gravemente alla testa e ad un ginocchio.

Il 33enne sarebbe ricercato come presunto assalitore dalla Guardia Civil.

Una prima ricostruzione arrivata dall’isola delle Baleari evidenziava invece la possibilità che i due italiani fossero rimasti vittima di un agguato: una vettura si sarebbe fermata di fronte alla villa, gli occupanti avrebbero quindi abbassato il finestrino e avrebbero aperto il fuoco, dandosi poi rapidamente alla fuga.

Redazione