Una scena da film è avvenuta davanti al porto di Anzio. A una piccola barca a vela di 4 metri di lunghezza che aveva il vento teso e le correnti contrarie, è andato il motore in avaria. Quanto di peggio possa capitare ad una barca a vela e proprio quello che stava affrontando lo skipper che stava andando alla deriva di fronte all’imbocco del porto della località balneare sulle coste laziali. La situazione non è però sfuggita all’occhio di due attenti poliziotti della Squadra Nautica Fluviale che pattugliavano con le loro moto d’acqua le acque del litorale sud della provincia di Roma. Gli agenti, raggiunta immediatamente l’imbarcazione, l’hanno messa in sicurezza con una cima ad una delle moto, per poi portarla a riva. Il “naufrago”, seppur spaventato, era in buone condizioni di salute ed ha ringraziato i poliziotti che hanno ripreso il pattugliamento in mare.

Riccardo Annibali