McDonald’s ha lanciato un concorso in cui, per la prima volta, i premi potevano essere rivendicati attraverso un’applicazione. Questa app, però, funziona ancora in maniera sperimentale e questo si è rivelato fatale per il più grande colosso fast food al mondo. Infatti, l’azienda è stata costretta a pagare 400 mila euro di premi a causa di una impostazione che permetteva facilmente di vincere, essendo l’applicazione ancora in modalità test in cui le vittorie erano più probabili.

Il funzionamento del concorso era piuttosto semplice: consisteva nell’inserire un codice Jackpot che si trova sugli adesivi attaccati ai prodotti McDonald’s. Il budget base stanziato dall’azienda era solo di 200 mila euro, dipartito tra la Germania e il Lussemburgo per tutta la durata del concorso in due premi da 100 mila euro ciascuno. Quattro clienti si sono ritrovati a sfruttare l’occasione di partecipare al concorso non appena il concorso è stato messo in funzione portando a casa una vincita di 400 mila euro totali. McDonald’s non soltanto pagherà i fortunati clienti, ma manterrà anche i 200 mila euro originali previsti nel jackpot per la distribuzione successiva. Il portavoce dell’azienda ha spiegato la vicenda dichiarando che “errare è umano”.