Tragedia questa mattina nel parco Coronini Cromberg a Gorizia, dove un bambino di 12 anni è caduto ed è morto in pozzo profondo circa trenta metri.

Il corpo del ragazzino è stato recuperato dai vigili del fuoco, allertati dai presenti. Le cause dell’incidente non sono ancora note, ma è probabile che il bambino sia caduto mentre stava giocando nel parco, dove era col centro estivo. Il gruppetto di minorenni era composto da sette persone, con l’area diventata meta settimanale per i loro giochi.

Il parco è sito in pieno centro a Gorizia, in viale XX Settembre, mentre il pozzo nel quale è caduto il 12enne non è una cavità naturale ma una costruzione artificiale, in muratura circolare alta circa 50 centimetri.

Una tragedia commentata all’Ansa dal sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna, che appena appresa la notizia è corso sul posto. “E’ una tragedia che non riesco nemmeno a commentare, sono distrutto dal dolore per questo dramma che ci colpisce in maniera cosi’ devastante”, ha detto il primo cittadino, definendo “sconvolta” la comunità per quanto successo. Il bambino, ha aggiunto il sindaco, “è figlio di una coppia molto nota in città: nei prossimi minuti mi recherò personalmente a casa loro per far sentire la vicinanza della comunità”.

Il sequestro del parco Coronini Cromberg è stato disposto dalla Procura Repubblica di Gorizia, con la zona transennata dalle forze dell’ordine.