Nudo, immerso nella vasca idromassaggio dell’albergo, un bicchiere di whisky in una mano, nell’altra un sigaro saluta gli amici del “gruppo revenge porn”. Alfio Baffa, candidato alle elezioni regionali in Calabria con la Lega, compare su Facebook in un video social nudo e in atteggiamenti che sembrano simulare una delle scene di Scarface. “Un po’ di relax dopo essere stato, assicura, alla manifestazione del Capitano leghista a Roma, a piazza San Giovanni”, rassicura.

Il video sarebbe stato mandato in una chat su Whatsapp e da lì è finito su Internet per poi diventare virale come spesso accade. Subito la risposta su Facebook del candidato leghista: “In merito al video che mi sta rendendo famoso mi chiedo: un bagno in vasca fa notizia perché i candidati delle altre liste non sono molto ‘puliti’? O forse è una questione di buon gusto? Perché in quel caso ci tengo a scusarmi: non si può bere del rhum in un bicchiere di plastica!”.

“Che un video mandato goliardicamente a qualche amico potesse finire sulle testate nazionali non me lo sarei mai aspettato – continua il post – ma grazie a questo video avrò qualche vecchio amico in meno ma tanti nuovi amici in più che stanno esprimendo solidarietà per questo sciacallaggio. La politica calabrese è cattiva, me lo avevano detto, ma pensavo mi giudicassero per i temi o per le categorie che intendo rappresentare, non certo per aver detto qualche parola inopportuna in una chat goliardica!”.

E infine le scuse. “Per farmi perdonare durante la mia campagna elettorale distribuirò gratuitamente sigari a chi ne vorrà. Vi aspetto per fumarci un sigaro insieme, e crepi l’avarizia”