Lo aveva promesso e poi lo ha fatto: Alberto Matano sposerà a luglio il suo compagno. Ad annunciare il lieto evento il settimanale “Chi” che rivela anche un’altra indiscrezione: a celebrare le nozze dello storico conduttore de “La vita in diretta” sarà l’amica Mara Venier.
In un’intervista rilasciata al Corriere della sera lo scorso febbraio, aveva manifestato il suo desiderio di non attendere troppo prima di pronunciare il fatidico sì: “Se con il mio compagno decideremo di sposarci, allora lo annunceremo e condivideremo la nostra gioia con tutti. Sì vorrei sposarmi e magari senza fare passare troppo tempo”. La notizia è confermata anche da Fq Magazine. “È vero dopo tanti anni insieme sposo Riccardo“, ha detto al giornale.

Da sempre riservato circa la sua vita privata, aveva raccontato per la prima durante la sua trasmissione di essere stato vittima di omofobia, affrontando il tema della bocciatura del Ddl Zan: “E’ successo anche a me”, aveva confessato. In passato, parlando più in generale della sua situazione sentimentale aveva detto: “Non amo parlare della mia vita privata. Quello che posso dire è che ho una relazione da qualche anno, ma che renderò ufficiale non appena succederà qualcosa di importante. Al contrario di quel che si possa pensare, conduco una vita molto semplice”.

“Abbiamo aspettato tanto e poi deciso all’improvviso. È una scelta di amore e di vita”, ribadisce a Fq. Dopo aver tengo a lungo una coltre di riservatezza sulla sua vita sentimentale, Alberto Matano è pronto a presentare pubblicamente il fidanzato che gli è al fianco ormai da diversi anni. Prosegue però l’intenzione di mantenere l’identità del fortunato al riparo da occhi indiscreti. Sì perché, benché Alberto abbia deciso di svelare il nome, preferisce non pronunciare il cognome del fortunato. E subito è scattata la curiosità dei fan che hanno messo al setaccio i follower del conduttore alla ricerca del fortunato sposo.

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.