Sono 1.273 i nuovi positivi al coronavirus e 65 i morti per le complicanze del contagio emersi nelle ultime ore in Italia. Il dato dal bollettino dell’emergenza diffuso dal ministero della Salute su un totale di 85.567 tamponi. Il totale delle vittime in Italia sale a 126.588 dall’inizio dell’emergenza.

Stabile il tasso di positività all’1,5%. Ieri i positivi erano stati 2.275 con 149.958 tamponi e 51 i morti. Gli attualmente positivi sono 188.453, in calo di 3.819 unità. Tra dimessi e guariti si registrano 3.918.657 casi con un incremento di 5.024 rispetto a ieri. I malati ancora attivi sono ora 188.453. Di questi, sono in isolamento domiciliare 182.784 pazienti, in calo di 3.751 rispetto a ieri.

Sono 759 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il covid in Italia, con un calo di 15 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 25 (ieri erano stati 20). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 4.910, in calo di 283 unità rispetto a ieri (quando il calo era stato di 230). In isolamento domiciliare ci sono 182.784 persone.

Per quanto riguarda i dati delle Regioni, la Campania fa registrare l’incremento più alto di nuovi positivi, con 177 casi e 10 morti. Segue il Lazio, 172 casi e 5 decessi, Toscana, 160 e 6, Sicilia, 156 e 3, Emilia Romagna, 155 e 3. Da oggi anche Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto passano in Zona Bianca e il coprifuoco esteso fino a mezzanotte in Zona Gialla.

Per quanto riguarda la campagna vaccinale a oggi sono oltre 38 milioni e 391mila le dosi somministrate in Italia, per un totale di oltre 13 milioni di persone che hanno completato il ciclo vaccinale, il 24,14% della popolazione over 12 anni. Il commissario all’emergenza Francesco Paolo Figliuolo ha annunciato che l’obiettivo è quello di vaccinare l’80% della popolazione, compresi 12 e 15enni, entro settembre. Attese 20 milioni di fiale per il mese di giugno. Non è esclusa l’ipotesi di un terzo richiamo.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.