“Dopo aver riportato Niccolò dalla sua famiglia, ci siamo messi subito al lavoro per i 35 italiani bloccati sulla nave da crociera Diamond Princess, in Giappone. Oggi posso dirvi che partirà un volo anche per loro”. È l’annuncio arrivato via Facebook dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio. La decisione è arrivata sabato “insieme al commissario straordinario, Angelo Borrelli, e al Ministro della Salute, Roberto Speranza

“Questa è l’Italia che non lascia mai soli i suoi connazionali. Siamo italiani, nessuno deve restare indietro, lo Stato c’è e non mancherà. Grazie a chi sta dando il massimo in queste ore, in patria e all’estero, per fornire il massimo supporto a chi ne ha bisogno”, conclude l’ex capo politico del Movimento 5 Stelle.

LA SITUAZIONE SULLA NAVE – Intanto il ministro della Sanità giapponese Katsunobu Kato ha reso noto che sono risultati positivi al test del nuovo coronavirus altre 70 persone a bordo della nave da crociera Diamond Princess, messa in quarantena nel porto di Yokohama da ormai due settimane. Il totale dei contagiati è quindi salito a 355. Anche per questo gli Stati Uniti e l’Australia hanno già annunciato che andranno a prelevare i propri connazionali bloccati in quarantena sulla nave.