Primo caso di contagio da coronavirus in Africa, precisamente in Egitto. Lo ha riferito il ministero della Salute locale, citato da Daily News Egypt. Si tratta di una persona di nazionalità non egiziana. Il soggetto colpito, del quale non sono stati riferiti altri dettagli, è stato posto in isolamento. Il ministero della Salute egiziano fa sapere di aver già informato del caso l’Organizzazione mondiale della Sanità.

Intanto la notizia che 1.716 operatori sanitari cinesi sono stati infettati da coronavirus Covid-19 e sei sono morti “è un punto critico, perché gli operatori sanitari sono la colla che tiene insieme il sistema salute e la risposta all’epidemia. Ma dobbiamo sapere di più di questo dato, anche il periodo e le circostanze in cui queste persone si sono ammalate”. Lo ha dichiarato il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, a proposito della situazione attuale legata all’epidemia da coronavirus. “Linee guida dell’Oms sono state sviluppate per i lavoratori sanitari che si occupano di adulti ospedalizzati e pazienti pediatrici con infezioni acute, messe a disposizione di tutti i Paesi”, ha aggiunto.

Inoltre “siamo in contatto costante con i fornitori, chiedendo loro di dare priorità a produzione e distribuzione di strumentazioni protettive personali ai lavoratori sanitari in prima linea. Siamo anche in contatto con gli stati membri su questo importante aspetto”, ha proseguito. Il direttore generale dell’Oms ha poi sottolineato che “stiamo lavorando con le controparti cinesi su questi temi, e ciò è anche parte dello spettro di lavoro per la missione congiunta guidata dall’Oms con la Cina”.

Il bilancio totale dei decessi è di 1383. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 4633 nuovi casi e 121 vittime. I casi di contagio confermati in tutto il mondo sono 64.437 di cui 63.855 nella Cina continentale.