In accordo con la Regione Campania e con la Asl Napoli 1 abbiamo realizzato un centro vaccinale presso la stazione EAV di porta Nolana destinato ai lavoratori di EAV e, ove possibile e previo accordo con le aziende, a tutti i lavoratori del trasporto pubblico locale della Regione (TPL di linea e non).

Ci è sembrato doveroso dare una risposta ad un settore che non si è mai fermato anche nei giorni più neri della pandemia. Il senso di responsabilità dei lavoratori ha permesso di offrire senza interruzione un servizio che mai come in questo periodo è stato essenziale per assicurare la mobilità soprattutto alle fasce meno abbienti della nostra popolazione.

A partire da Lunedi 3 Maggio il centro inizierà a vaccinare la fascia di popolazione di EAV over 50 in accordo con le direttive regionali.

Successivamente si procederà a vaccinare, con criteri da definire, anche la popolazione delle altre aziende o categorie disponibili, prima over 50 e poi under 50.

Lo sforzo economico ed organizzativo da parte di EAV per gestire questa iniziativa, in un momento complesso e delicato della vita del TPL, è importante. Ma l’obiettivo della salute e del benessere dei nostri dipendenti è prioritario. Avremmo voluto fare di più e prima ma non ci è stato consentito.

Un ringraziamento particolare al Presidente De Luca che ha condiviso ed appoggiato l’iniziativa ed al Presidente Commissione Trasporti Luca Cascone ed D.G. della ASL NA 1 Ciro Verdoliva per la fattiva collaborazione. Ho chiesto al Presidente Cascone di convocare subito un tavolo per definire con le altre aziende e categorie interessate la condivisione del progetto.

Un grazie ai collaboratori di EAV che hanno lavorato con spirito di sacrificio perché questa iniziativa fosse possibile.