Una forte scossa di terremoto è stata registrata dai sismografi questa mattina alle 8:23 in Grecia, nei pressi dell’isola di Creta. Come riferisce l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l’epicentro della scossa è stato localizzato a Potamos, circa 30 km a ovest delle coste di Creta e 20 km a sud dell’isola di Antikithira, mentre l’ipocentro è stato individuato a 20 km di profondità. Al momento non stiamo riscontrando notizie di danni o feriti.

Il sisma è stato avvertito anche in alcune regioni del Mezzogiorno, come Puglia, Sicilia e Calabria, in un raggio di circa 800 chilometri.

IL TERREMOTO IN ALBANIA – Il numero delle vittime del sisma di magnitudo 6.2 che ha devastato l’Albania intanto è salito a 25, mentre sono almeno 600 i feriti. I danni più gravi si sono riscontrati a Durazzo, dove sono crollati anche due hotel, e nella capitale Tirana. L’Italia ha inviato immediatamente aiuti e mezzi di soccorso. Per oggi, intanto, è stata proclamata una giornata di lutto nazionale in memoria delle vittime.