La Procura di Siracusa ha iscritto nel registro degli indagati l’ex presidente della Camera Irene Pivetti nell’ambito dell’inchiesta sulla Only Logistics, società di cui è amministratrice e rappresentante legale. L’inchiesta siciliana riguarda l’importazione e la distribuzione di mascherine dalla Cina, i reati contestati alla Pivetti sono di frode in commercio e immissione sul mercato di prodotti non conformi ai requisiti essenziali di sicurezza. Con l’ex presidente della Camera è indagato anche Salvatore Stuto, distributore che avrebbe comprato i Dpi cinesi dalla Only Logistics e li avrebbe quindi rivenduti ad alcune farmacie.

Secondo la Procura la società Only Logistics avrebbe importato dal paese asiatico mascherine con falsa certificazione di conformità, vendendole poi in Italia nonostante il divieto dell’Inail. In parole povere, le mascherine commercializzate dalla società della Pivetti non sarebbero buone, anzi, sono da considerare pericolose per chi le indossa. Secondo l’Ansa la guardia di finanza di Siracusa ha sequestrato circa 9mila di questa mascherine in più città italiane.

La Pivetti ha commentato l’inchiesta all’AdnKronos, spiegando di avere “tutte le carte a posto. Cannoneggiano la mia azienda che è seria, è un’indecenza. Evidentemente qualcuno si era stancato di fare torte e si è inventato questa storia”.