Si dispera e si mangia le mani la signora scippata, praticamente, del biglietto vincente del Gratta e Vinci a Napoli dal titolare della tabaccheria in via Materdei. La notizia ha fatto il giro dei social, dei media e d’Italia. Non si sono risparmiati i paragoni con il cinema, il teatro, con Non ti pago di Eduardo De Filippo. Quei 500mila euro che però la cliente abituale della tabaccheria ha vinto adesso non fanno dormire la signora.

“Ho sbagliato a fidarmi – ha detto la vittima della vicenda grottesca a Il Mattino – ho solo chiesto aiuto”. Nessuna traccia ancora dell’uomo. Le ricerche dei carabinieri sono in corso. “E adesso? Adesso ditemi che avrò quei soldi …”, dice ancora la signora colta da rabbia, disperazione e sconforto. Per giocare aveva speso dieci euro. Alle prime aveva pensato di aver letto male.

Il caso incredibile si è verificato venerdì mattina. La donna si era recata in tabaccheria, aveva acquistato due Gratta e Vinci. Uno vincente: 500mila euro. “Giovanotto, ma davvero ho vinto 500mila euro?”. Un giovane impiegato controllava il biglietto e lo passava allora al titolare che lo intascava e fuggiva. Secondo alcuni il biglietto era stato comprato in un’altra tabaccheria: ma poco cambierebbe nella vicenda.

Dell’uomo, scappato in scooter, si sono perse le tracce. Immediata la richiesta dell’Arma al Monopolio di bloccare tutti i Gratta e Vinci del blocchetto. Il caso è diventato in pochi minuti virale. Sul posto si è radunata in poco tempo una folla di curiosi. Gli intervistati sono sicuri sul conto del commerciante: “È una brava persona – dicono – sarà stato un colpo di testa”. Il titolare adesso è ricercato per furto. E la donna aspetta a casa una telefonata dei Carabinieri.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.