Un gravissimo incidente stradale è avvenuto questa mattina a Capri, l’isola nel Golfo di Napoli. Un autobus di linea dell’azienda Atc è precipitato nella zona di Marina Grande, nei pressi di un noto lido. Il bilancio è drammatico: un morto nell’impatto del bus, l’autista del mezzo, e 18 feriti giunti in triage nell’ospedale Capilupi dell’isola.

L’incidente è avvenuto intorno alle 11:30, con l’autobus affollato a causa di un guasto avvenuto in precedenza alla funicolare, secondo quanto riferisce ‘Il Mattino‘. Il mezzo avrebbe colpito la ringhiera-parapetto di protezione, che ha immediatamente ceduto facendo precipitare il bus nel burrone sottostante per diversi metri.

Sul luogo dell’incidente sono intervenute quattro ambulanze provenienti dai presidi sanitari dell’isola e i carabinieri, su segnalazione del 112. I soccorsi sono resi difficile dalle note strade strette dell’isola, tanto che ad intervenire per primi sono stati alcuni passanti e bagnanti che hanno assistito all’incidente. Un elicottero con supporto medico infermieristico è stato inviato dall’Asl Napoli 1 Centro per trasferire a Napoli i feriti più gravi.

Il minibus stava percorrendo la strada provinciale che collega il porto di Marina Grande con Capri centro, all’altezza dell’albergo Belvedere e Tre Re, quando è avvenuto l’incidente. Il mezzo è rimasto incastrato tra la scogliera e una struttura metallica, su un tratto di spiaggia libera, nei pressi del porto commerciale.

Grande spavento anche tra i bagnanti del vicino lido: alcuni di loro sono scappati in acqua quando hanno sentito il rumore assordante dell’autobus precipitato, scambiato per il crollo di un palazzo.

Redazione