Vincenzo De Luca annuncia Capri isola covid-free. “È essenziale per la stagione turistica, perché gli operatori selettore debbono programmare la stagione entro maggio. Ovviamente abbiamo immunizzato le nostre isole, poi proseguiremo per Sorrento, Amalfi, le aree maggiormente interessate dai flussi turistici, arriveremo al Cilento. Cercheremo di evitare che i turisti vadano in Spagna o in Grecia”, ha detto il presidente della Regione Campania a Capri annunciando il completamento della vaccinazione dei residenti dell’isola. “Mancano i vaccini, avevamo deciso due mesi fa di perseguire questo obiettivo: immunizzare le isole, per ragioni sanitarie e per rilanciare il turismo campano e nazionale”. La prima isola covid-free era stata Procida.

La strategia di De Luca era stata annunciata un mese fa e molto criticata. “Abbiamo anticipato i tempi, abbiamo fatto a Caserta e a Napoli giornate di vaccinazioni aperta. L’obiettivo è immunizzare la Campania entro luglio. Ieri siamo arrivati a 60mila somministrazioni – ha spiegato De Luca – Abbiamo una potenzialità enorme, provate a immaginare cosa avremmo fatto con 200mila dosi di vaccini in più. Ma comunque stiamo andando avanti”. Il riferimento alle 200mila dosi che De Luca ha rivendicato accusando il governo di un’iniqua distribuzione dei preparati nel corso della campagna vaccinale.


“Un altro obiettivo è immunizzare la città di Napoli entro luglio, la pre-condizione è che arrivino i vaccini, siamo a 200mila vaccini in meno di quelli che dovremmo avere. Probabilmente dovremo chiudere l’hub della mostra d’Oltremare lunedì per mancanza di vaccini. Sarebbe un delitto che io denuncio ancora una volta”. Il sindaco di Capri Marino Lembo: “Per noi è un giorno molto importante perché finalmente è tornata la vita. Erano mesi ormai questa piazza era vuota, i bar erano chiusi, gli alberghi erano fermi. Oggi è tornata la vita”. Presenti in piazzetta anche il sindaco di Anacapri Alessandro Scoppa, i presidenti di categoria, il direttore dell’Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva e il cantante e simbolo di Capri Peppino Di Capri.

Previsto per lunedì l’apertura dell’hub allestito da Federalberghi Penisola Sorrentina d’intesa con l’Asl Napoli 3 Sud presso l’hotel Vesuvio, in via Nastro Verde. Pesa comunque sul prosieguo della campagna la mancanza di dosi denunciata dal governatore. De Luca era stato molto criticato per la sua iniziativa a tutela del turismo annunciata mentre scarseggiavano le dosi per le fasce più anziane della popolazione, i fragili e i caregiver. La possibilità di vaccinare le isole intanto sarebbe stata presa in considerazione anche dal generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario all’emergenza. Intanto anche le aree montuose a vocazione turistica del Paese reclamano l’attenzione della campagna vaccinale.

Giornalista professionista. Ha frequentato studiato e si è laureato in lingue. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Ha collaborato con l’agenzia di stampa AdnKronos. Ha scritto di sport, cultura, spettacoli.