Il co-fondatore del colosso cinese Alibaba Jack Ma è riapparso pubblicamente dopo alcuni mesi, mettendo a tacere le insistenti voci circa la sua sparizione. Il miliardario e imprenditore più famoso della Cina, come riporta Bloomberg sul suo sito, ha partecipato a una conferenza online martedì, parte di un evento annuale che Ma organizza nell’ambito di un’attività filantropica. La sua apparizione, riportata per la prima volta in un blog locale, è stata confermata da persone che hanno familiarità con la questione. Il manager era sparito dai riflettori dallo scorso novembre, quando i regolatori cinesi hanno bocciato l’Ipo da 35 miliardi di dollari di Ant, controllata di Alibaba.

In un video pubblicato sui social media, Jack Ma ha parlato delle sue iniziative di beneficenza rivolgendosi a una platea di un centinaio di insegnanti, attivi nelle aree rurali della Cina. All’inizio di gennaio, la stampa aveva sollevato interrogativi sulle sue sorti, riportando come del tycoon non si sapesse più nulla da più di due mesi. Jack Ma sembrava scomparso nel nulla. Sotto i riflettori il discorso che Ma aveva proferito lo scorso 24 ottobre a Shanghai, con cui aveva criticato le autorità di regolamentazione cinesi, accusandole di soffocare l’innovazione.

Ma aveva anche definito la normativa globale che disciplina le banche un insieme di regole per ‘un club di anziani’. “Il sistema finanziario di oggi è l’eredità dell’era industriale. Dobbiamo dar vita a uno nuovo per la nuova generazione e per i giovani. Dobbiamo riformare il sistema attuale”, aveva detto.

L’ultima news che aveva visto protagonista Jack Ma era stata la decisione delle autorità di regolamentazione cinesi di sospendere bruscamente, all’inizio di novembre, l’Ipo da record di Ant Group, il gigante dei servizi finanziari scorporato da Alibaba. Ant Group aveva comunicato alla Consob cinese alcuni significativi cambiamenti nel processo di collocamento in Borsa. “Questo importante sviluppo potrebbe rendere Ant Group non idonea a rispettare i requisiti di quotazione, in merito alla divulgazione delle informazioni”, aveva reso noto in un comunicato la borsa di Shanghai.

Alla notizia della riapparizione pubblica del co-fondatore Jack Ma, Alibaba è ‘schizzata’ alla Borsa di Hong Kong: il titolo del colosso dell’e-commerce ha terminato gli scambi in rialzo dell’8,52% a 265 dollari di Hong Kong.

Napoletano, classe 1987, laureato in Lettere: vive di politica e basket.